Torna all'inizio
Marcello Martini a Mauthausen

Dal quotidiano La Repubblica 15 Agosto 2019

Addio a Marcello Martini, staffetta partigiana, testimone degli orrori di Mauthausen

Addio a Marcello Martini, staffetta partigiana, testimone degli orrori di Mauthausen
Aveva 89 anni. Era nato in un paese vicino a Prato e, ragazzino, venne catturato e deportato nei campi di sterminio nazisti

di LAURA MONTANARI

Con la sua voce aveva raccontato l’orrore dei campi di concentramento nazista, quello che aveva visto con gli occhi ragazzini, quando era finito lì prigioniero. E’ morto ieri, in Piemonte, dove si era trasferito da tempo a vivere, Marcello Martini, 89 anni, di Montemurlo (Prato), una delle voci della Resistenza. Ex deportato nei campi di sterminio, era un frammento della memoria della Resistenza, uno dei più giovani sopravvissuti. Martini aveva solo 14 anni quando trascorse quattro mesi nell’inferno di Mauthausen e altri mesi ancora in alcuni campi limitrofi come deportato politico: la sua “colpa” era quella di essere stato una staffetta partigiana.

La scomparsa di Martini è stata resa nota dalla Regione Toscana che lo ricorda così: “La sua testimonianza sui campi di concentramento lasciava il segno: era sempre capace di trasmettere quella terribile memoria riuscendo a alleggerirla con un tocco di ironia tipicamente toscana”.

[…]

Leggi l’articolo su La Repubblica

Ridimensiona
Contrasto